3 giorni a Copenaghen


Ciao a tutti.

Come avrete visto sulle mie pagine social, la scorsa settimana ho avuto l’ opportunità di visitare questa stupenda capitale del Nord Europa e ne sono rimasto a dir poco incantato. Nonostante ci siano tante cose da vedere voglio raccontarvi la mia esperienza e suggerirvi cosa visitare a Copenaghen in 3 giorni.
(Copenhagen per gli internazionali)

 Ho avuto la fortuna di alloggiare nell’ hotel IBSENS  vicino alla stazione di Norreport, in pieno centro e da lì era facilissimo raggiungere ogni tipo di mezzo: Metro, Bus e Treni, inoltre tale stazione era collegata benissimo con l’aeroporto grazie a ben due linee metropolitane. I mezzi sono super efficienti, puliti, puntuali e spaziosi tali da accogliere il gran numero di persone che popolano la città. A Copenhagen è veramente raro vedere automobili che passano per strada poiché gli abitanti sono tutti abituati ad utilizzare la bicicletta, i mezzi di trasporto pubblici o a spostarsi a piedi, in questo modo, oltre a non inquinare, non si stressano nel traffico tipico delle grandi metropoli.

Di fatti Copenhagen, dotata di mare, moda, design, buon cibo e molta cultura, si è guadagnata il primo posto come città più vivibile al mondo, seguita poi da Monaco di Baviera e Tokyo.

Il primo giorno ho visitato il castello di Rosenborg, il museo d’arte nazionale della Danimarca (Statens Museum for Kunst), e i giardini botanici con più di 20000 specie di piante diverse, nel tardo pomeriggio mi sono spostato verso il famoso quartiere NYHAVN, pieno di bar ed edifici colorati che si affacciano su un canale ricco di imbarcazioni, non potevo rinunciare ad un giro in battello dotato di guida turistica ed infine sono tornato verso l’hotel. Non mi sono fatto mancare una romantica cena a lume di candela in un edificio tutto di vetro in cui ho degustato piatti della cucina internazionale.

Il secondo giorno ho visitato il castello di Christianborg, dove attualmente si trova il parlamento, Fredericks Kirke ed infine una passeggiata nel corso STROGET pieno di negozi di lusso e non, ovviamente sempre super affollato, sia dagli innumerevoli turisti che dalla gente del posto, amanti dello shopping più sfrenato. Verso sera mi sono avvicinato ai giardini di Tivoli, un enorme parco giochi adatto sia ai più grandi che ai bambini, aperto fino a tarda serata in cui ci siamo goduti spettacoli teatrali misti di danze, canto e recitazione e per la cena ho optato per l’hard rock cafè, immancabile nei miei viaggi all’estero.

Il terzo giorrno cosiglio di visitare il castello di Kronborg o il castello di Friedericksborg situati a circa un’ora dalla capitale e ben collegati con i treni. Io ho preferito vedere Kronborg che sorge nel punto più vicino alla Svezia, tutto circondato dal mare.

Ancora consiglio di visitare la fabbrica della birra Carlsberg, il quartiere Christiania, parzialmente autogovernato e ai limiti della legalità  ed infine l’osservatorio astronomico più antico di Europa, il museo del design e quello dell’arte contemporanea e se siete appassionati di libri è incantevole anche la biblioteca.

Cosa aspettate? Zaino in spalle e partite!


Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *